MICHELE VARGIU

Oggi no, domani forse, ma...

Oggi no, domani forse, ma dopodomani sicuramente - quattro passi nel teatro di Giorgio Gaber

di Michele Vargiu - canzoni di Giorgio Gaber e Sandro Luporini

con Michele Vargiu, Salvatore Delogu

una produzione Teatro Tabasco

 

“Oggi no, domani forse, ma dopodomani sicuramente” vuole essere una passeggiata, una “promenade” teatral-musicale fra quella che è stata la produzione teatrale di Giorgio Gaber: un repertorio preziosissimo fatto di brani e sketch entrati a pieno diritto nella storia del nostro teatro e di piccoli brani meno conosciuti ma incredibilmente divertenti ed attuali.

 

Il tutto viene raccontato attraverso la voce di un uomo, chiuso nella sua stanza, impegnato in un complicato soliloquio con se stesso; un uomo incerto, indebolito dalla precarietà del suo tempo, fintamente intenzionato a farla finita, fino a quando, durante le sue riflessioni (e quelle del Signor G) non realizza di poter riuscire ancora ad andare avanti, nonostante tutto.

Perché, come Gaber insegna, “c’è una fine per tutto, e non è detto che sia sempre la morte”.

 

In un susseguirsi di ragionamenti semiseri, dialoghi con il pubblico e interventi musicali rigorosamente dal vivo, “Oggi no, domani forse, ma dopodomani sicuramente” è un antidoto per ridere, di noi e con noi; per farci coraggio, per continuare ad andare avanti insieme l’uno con l’altro. Citando ancora una volta Gaber, “quasi come se fossimo persone”.